TORNEO INTERREGIONALE BRAC ITALIA LIBERTAS BR 50 TARGET- 2021 – FINALE

LA FINALE DEL TORNEO BRAC ITALIA LIBERTAS DI BR 50 TARGET SI SVOLGERA’ DOMENICA 17 OTTOBRE 2021 PRESSO IL CAMPO DI TIRO ISTITUZIONALE DI ROMA DELL’ ASD BRAC ITALIA.

La quota di partecipazione è stata stabilita pari a €. 5,00 per ogni categoria di iscrizione

La gara conclusiva del torneo prevede, da parte dei finalisti, la produzione di due bersagli per ogni categoria in cui partecipano. La somma dei due bersagli prodotti determinerà la posizione dei concorrenti nella classifica finale e la conseguente assegnazione dei trofei in palio.

La struttura (sito sportivo) che ospiterà la finale, è dotata di 12 linee BRAC. Sarà pertanto in grado di ospitare i primi dodici concorrenti qualificatisi nelle graduatorie provvisorie per ognuna delle tre categorie in gara. Si avranno pertanto n° sei sessioni di tiro (due per categoria)

Nonostante i tavoli siano dotati di diaframmi di separazione tra loro, i concorrenti, in deroga ai regolamenti di gara che prevedono una linea di tiro differente per produrre ognuno dei due bersagli previsti, li tireranno in sequenza, senza lasciare, cioè, la linea di tiro loro assegnata. Quanto sopra per contenere al minimo contatti e movimenti che possano comportare eventuali rischi di contagio causati dalla pandemia attualmente in corso ed ancora molto pericolosa.

Concluse le due sessioni relative ad ogni categoria, i tiratori rimuoveranno dai loro tavoli le proprie attrezzature per consentire, agli addetti a tale servizio, di procedere alla sanificazione di ogni postazione.

Per le categorie “SPRINGER” e “PCP/PCA Full” le dodici linee disponibili verranno utilizzate completamente mentre, per la categoria PCP/PCA Depo, resteranno libere sei linee di tiro. Sarà, pertanto lasciata facoltà ad ognuna delle tre ASD partecipanti, di portare in finale due propri concorrenti, tra quelli iscritti al Torneo e rimasti esclusi in quanto piazzatisi oltre la dodicesima posizione nella graduatoria di accesso. Questi, tuttavia, dovranno aver prodotto almeno i due bersagli necessari per la qualificazione alla finale del Torneo. Tali tiratori gareggeranno nella propria categoria di partecipazione prendendo posizione nelle sopra citate sei linee di tiro libere.

La competizione sarà preceduta dalle prove cronografiche delle carabine impiegate dai concorrenti in gara. Norme e procedure relative a tali test sono riportate nell’Art. 8 del documento “BRAC Italia – Regolamento BRAC BR 50 TARGET (stagione 2020)”. Le verifiche inizieranno alle ore 08, 45.

Gli orari di inizio delle sessioni di tiro sono stati stabiliti come segue: 09,30 – 1^sessione Categoria “SPRINGER” ; 10,15 – 2^ sessione Categoria “SPRINGER”; 11,05 – 1^ sessione Categoria PCP/PCA Depo; 11,45 – 2^ sessione Categoria PCP/PCA Depo; 12,30 – 1^ sessione Categoria PC/PCA Full; 13,10 – 2^ sessione Categoria PCP/PCA Full.

I partecipanti verranno chiamati alle proprie postazioni, 15 minuti prima dell l’inizio della sessione che li vede impegnati. Eventuali ritardi che si manifestassero comporteranno la perdita del turno di tiro con conseguentemente, esclusione dalla finale. La premiazione è prevista per le ore 15,30, subito dopo l’interruzione per il pranzo (*).

Sarà cura dell’Organizzazione predisporre preventivamente delle griglie di tiro che indicheranno le categorie, gli orari, i nominativi dei concorrenti le linee di tiro assegnate. Inoltre, tutti i partecipanti saranno tenuti a svolgere le mansioni di servizio relative al corretto svolgimento della competizione, quali la direzione di tiro, la sostituzione dei bersagli, le operazioni di sanificazione delle strutture utilizzate. A tale scopo, pertanto, ogni ASD dovrà segnalare con un preavviso di almeno 10 giorni rispetto alla data pianificata per l’evento l’elenco dei propri tiratori che con certezza parteciperanno alla finale. Le griglie di gara ed i turni di servizio relativi alla competizione verranno pubblicati da BRAC Italia sia sul Portale Nazionale, sia sulla chat Whatsapp, destinata alle comunicazioni con i Coordinatori locali, almeno 5 giorni prima della data della finale

(*) Il sito sportivo di BRAC Italia Roma è dotato di un punto di ristoro dove sarà possibile consumare un pranzo a menù fisso (primo, secondo, contorno bevande e caffè), al prezzo di 13 euro a persona. Sarà pertanto gradita, attraverso la chat a disposizione dei coordinatori presente su whatsapp, la prenotazione con un certo preavviso da parte di coloro che volessero usufruirne.,

L’ufficio Governativo dello Sport ha promulgato, in data 6 Agosto 2021 un nuovo protocollo attuativo per disciplinare lo svolgimento delle attività sportive in ambito Nazionale. In base a tale protocollo, l’EPS Libertas, Ente di affiliazione del sito sportivo di BRAC Italia, ha pubblicato una nota informativa che evidenzia i passi principali da porre in essere per il prosieguo dell’attività di allenamento e di gara presso i siti sportivi delle proprie ASD affiliate.

L’EPS Libertas sottolinea la necessità di possesso della certificazione verde (Green Pass) da parte di atleti, istruttori, tecnici, amministrativi, collaboratori sportivi, etc. che operano all’interno di strutture dove vengono praticate discipline sportive. (articolo 9-bis del DL 22 aprile 2021, n.52, convertito dalla L. 18 giugno 2021, n.87, introdotto con il DL 23 luglio 2021, n.105), ponendo in risalto che ai titolari o gestori dei servizi e delle attività svolte dalle ASD, spetta la responsabilità e la definizione delle misure organizzative per il controllo del possesso delle suddette certificazioni previste dalla norma.

Tenuto conto che il possesso della Certificazione Verde è richiesto anche per gli atleti agonisti o di rilevanza nazionale che accedono ai servizi e attività per i quali la normativa lo prevede, ai fini della sicurezza del sito sportivo dell’ASD BRAC Italia Roma, il Direttivo dell’ASD BRAC Italia Roma ha determinato l’obbligatorietà, per tutti i frequentatori che accedano alla propria struttura di tiro di esibire la certificazione verde personale (*) . Ovviamente, la presenza di atleti o ospiti in possesso di certificazione verde , non esclude per l’impianto sportivo l’obbligo di adeguarsi a tutte le altre prescrizioni quali l’utilizzo dei DPI, l’igienizzazione delle strutture e degli attrezzi, ecc. già in essere dallo scorso inverno.

(*)Si informa che è possibile ottenere la certificazione verde anche  tramite tampone negativo derivante da un test molecolare o antigenico rapido, validi, questi ultimi, rispettivamente 72 e 48 ore.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...